Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Chi è costui? Fabio Capecelatro, nato a Napoli il secolo scorso, sedicente autore, scrittore, giornalista, visionario, nichilista, osservatore delle cose del mondo e ritrasmettitore di una visione distorta di come vanno le cose del mondo, però sempre meno distorta di come esse realmente vanno. Ha fondato questo foglietto indipendente e battagliero per dimostrare che anche un modesto giornalino di provincia può mettere in difficoltà i grandi quotidiani nazionali, convinto che prima o poi riuscirà a superare Corriere della sera e Repubblica, i cui direttori saranno costretti a guadagnarsi da vivere vendendo articolesse scalfariane ai semafori

Curriculum: e comunque, checché se ne dica, il signor Capecelatro, nobile decaduto al pari del Barone Zazà, può vantare un curriculum di tutto rispetto: iniziò con Il Male, poi la Repubblica, Il Lavoro, l'Unità, Il Travaso, Cuore, passando per il Giudizio Universale e L'Uovo Qualunque di Gualtiero Schiaffino. Ha scritto testi teatrali e radiofonici, curando programmi di intrattenimento umoristico per Radiouno, nonché programmi di cultura (bè, è laureato) per Rai International. Ha pubblicato svariati libri, come ad esempio Strazia La Notizia per Mondadori, Tutta un'altra Storia per il Mulino (con lo pseudonimo Historicus), e poi libri per bambini e per ragazzi, pubblicati da Giunti e da Mondadori. Se poi aggiungiamo che ha curato corsi di giornalismo e di scrittura umoristica nelle scuole e nelle università, possiamo anche dire che non è proprio una vecchia scarpa da buttare. Sebbene sopraffatto ventitrè ore al giorno da una pigrizia fisiologicamente stabile nel suo Dna, riesce anche a trovare il tempo per scrivere, soprattutto per scrivere cazzate tanto grosse che alla fine lui stesso ne rimane scioccato (come si evince dalla foto)

 ESCAPE='HTML'

Informazione aggiuntiva di servizio: ...ah dimenticavo! Questo individuo è anche appassionato di musica, e in particolare di musica pop/rock/country/blues. Per cui ha messo su una Boy Band (dove sommando le età dei componenti si supera serenamente quota 300 anni), denominata la SALT&PEPPER BAND, specializzata manco a dirlo in cover dei Beatles, con la quale si esibisce di tanto in tanto ora qua ora là. La foto documenta inoppugnabilmente una storica esibizione di qualche anno fa davanti a duecento persone e sedicimila zanzare (era estate e faceva un caldo boia)

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Ulteriore informazione aggiuntiva di servizio: essendo egli poliedrico eclettico versatile e scettico, si esibisce anche con altri gruppi di varia origine e natura: i CLASS-SIX di Roberto Valle, nel quale gruppo suona chitarra elettrica, chitarra acustica, basso, talvolta armonica, canta, fa le pulizie a fine concerto  e si trova sempre una multa sul parabrezza. Codesto gruppo esegue musiche del repertorio rock/country degli anni Sessanta/Settanta. 

 ESCAPE='HTML'

E infine, suona perfino in un gruppo di musica popolare, la mitica Mandria di Manziana, della quale fanno parte Annamaria (voce, tamburello metafisico, declamazioni semplici, starnuti), Cinzia (voce, declamazioni a sintassi variabile, rimproveri verbali), Sara (voce, fisarmonica turbodiesel), Stefano (voce, chitarra, percussioni, scariche elettriche, grovigli di jack), Tonino (voce, chitarra da combattimento, organetto non euclideo, tamburello nei periodi di armistizio), Remo (voce, tamburello di complemento, è il front-man, ma è soprattutto quello che seda le risse che scoppiano regolarmente tra i musicanti per fare almeno un giro usando tutti gli stessi accordi) e Marco da Anguillara (contrabbasso grande ventisei volte lui, sguardo castigatore, consulente musicale del tutto inascolato.... come del resto il sottoscritto)

 ESCAPE='HTML'