Crea sito
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

- televisione -

 ESCAPE='HTML'

episodio n. 21.345.654.330

scena: l'ufficio di Ridge, sono presenti Ridge e Bill che si guardano come due rottweiler

RIDGE    Ascolta, Bill. C’è una cosa che devi assolutamente sapere

(pausa di seicento secondi netti, sguardi taglienti tra i due)

BILL    Mi stai forse dicendo che vuoi dirmi una cosa che devo assolutamente sapere?

RIDGE     Esatto, è proprio quello che ho detto, vedo che mi capisci al volo

BILL     Allora, avanti, parla, non ho molto tempo da perdere perché devo andare a baciare Katy, che sta ancora lì sul letto, in attesa, con le labbra a ciambella. Non può resistere a lungo, le potrebbe venire una paresi

RIDGE     Anche io devo andare a baciare Brooke. Sono già venti minuti che non ci baciamo, poi va a finire che mi cade in crisi ipoglicemica. Non potrei mai perdonarmi di averle provocato un calo di zuccheri. Quindi, non perdiamo tempo!

BILL      C’è una cosa che  devi assolutamente sapere, Ridge!

RIDGE     Guarda che sono io quello che deve dirti una cosa che devi assolutamente sapere

BILL     Ah… ah, sì… certo, certo, mi sono confuso… Allora, dai, parla

RIDGE     Ascolta, Bill, c’è una cosa che devi assolutamente sapere

BILL     Ascolta, Ridge, se c’è una cosa di cui devi assolutamente parlarmi e che io devo assolutamente sapere è meglio che me ne parli, altrimenti è inutile che vieni qui a dirmi che c’è una cosa di cui devi assolutamente parlarmi per poi non parlarmene. Parlamene dunque!

RIDGE       E va bene, visto che insisti tanto, non posso fare altro che dirtela. Ma ti avverto: fai sempre in tempo a ripensarci

BILL       Mi conosci, Ridge, non sono tipo da ripensamenti, quindi sono qui perché c’è una cosa che devo assolutamente sapere

RIDGE       Davvero? A cosa ti riferisci?

BILL       Non lo so, sei tu che hai detto che c’è una cosa che devi assolutamente dirmi e che io devo assolutamente sapere

RIDGE      Quindi non la sai?

BILL      Cosa?

RIDGE        La cosa che devi assolutamente sapere

BILL      Cazzo, Ridge! Come faccio a saperla se non me l’hai ancora detta?

RIDGE      Prima però hai detto che c’è una cosa che devi assolutamente sapere, ma l’hai detto con l’aria di chi la sa già. Non vorrei dirti una cosa che devi assolutamente sapere sapendo che già la sai, perché in quel caso mi avresti fatto perdere tempo inutilmente, con Brooke di là che fra poco avrà bisogno della bombola a ossigeno se non la vado a baciare

BILL      E che dovrebbe dire allora Katy che sta contorcendo le labbra provocandosi spasmi dolorosissimi? Tutto per colpa tua che vorresti farmi credere che c’è una cosa che devi assolutamente dirmi e che io devo assolutamente sapere insinuando che io già la sappia quando invece non so un bel cazzo di niente!

RIDGE     E allora va bene, te la dico, ma ti avverto: se già la sai…

BILL       Se già la so…?

voce di Brooke dall’esterno:      Oh Ridge! ….Ridge, corri, ti prego… ti amo come non ho mai amato nessuno prima d’ora. Comincio a sudare freddo senza i tuoi baci!

RIDGE     Mi spiace, Bill, ma dobbiamo rimandare… la senti Brooke? Ho una grande responsabilità io… anche perché lei, per non perdere il ritmo, quando non ci sono bacia tutto quello che le capita a tiro, le sedie, i mobili, il cellulare… non si ferma più….

voce di Katy dall’esterno:     Oh Bill, amooooore! Non resisto, corri! Nessuno al mondo potrà mai separarci…le mie labbra si stanno disidratando senza i tuoi baci. Cooooorrri!

BILL      Diamine, Ridge! Devo scappare anche io. (a parte, urlando) Arrivo, amore!

RIDGE:: Ok, Bill, per questa volta passi, ma ricorda: c’è una cosa che devi assolutamente sapere

BILL: D’accordo, Ridge, e tu ricorda che c’è una cosa che devi assolutamente dirmi perché io la devo assolutamente sapere

RIDGE:: Ok, ma bada bene: se la cosa che io ti devo assolutamente dire e che tu devi assolutamente sapere la sai già… be’ allora non risponderò più di me stesso

BILL: E tu stai attento perché voglio assolutamente sapere la cosa che tu mi devi assolutamente dire e che io devo assolutamente sapere, altrimenti che senso ha il fatto che io la debba assolutamente sapere se poi non mi viene assolutamente detta?

voce Brooke fuori campo, piccata:           Riiidge ! ! !

voce Katy fuori campo, piccata:                   Biiill ! ! !

RIDGE:: (voce alta) Eccomi amore, arrivo! (a Bill) Fammi andare, và  …però che palle questa!

BILL: (voce alta) Arrivo, tesoro, corro! (a Ridge) …e certo pure la mia, quanto caca er cazzo!

escono – fine dell’episodio

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

episodio n. 21.345.654.329

(scena: l’ufficio di Ridge. Sono presenti Ridge, Brooke, Stephanie, Eric e Donna)

BROOKE: Ridge! C’è una cosa che devo dirti! Una cosa che devi assolutamente sapere!

(pausa di seicentoquarantatrè secondi, Ridge punta lo sguardo su Brooke, Eric su Ridge, Stephanie su Eric poi su Brooke, Donna su Stephanie, poi Eric si volta verso Ridge, Brooke verso Stephanie, mentre Donna e Ridge guardano Eric, poi Stephanie si volta verso Donna, quindi verso Brooke e alza gli occhi al cielo)

STEPHANIE: Attento, Ridge, come al solito vuole infinocchiarti

DONNA: Stephanie, la prego, lasci parlare mia sorella!

ERIC: Giusto! Sentiamo cos’ha da dire Brooke

RIDGE: Sì, mamma, voglio sentire anche io. Parla, Logan

BROOKE: C’è una cosa che devi assolutamente sapere

RIDGE. Un’altra?

BROOKE: No, è sempre la stessa di prima

RIDGE: E allora parla, coraggio! Sono qui per ascoltarti

BROOKE: Ridge, tu lo sai che ti ho sempre amato

RIDGE: Certo! Lo so e te ne sarò sempre grato, e per questo anche io ti amo come tu ami me, anche se a volte sembra che io amo te più di quanto tu ami me, e altre volte sembra che tu ami me più di quanto io ami te... ma poi alla fine tu ami me quanto io amo te e io amo te quanto tu ami me

BROOKE: Tu sai anche che quando ho avuto dei momenti di difficoltà, …intendo dire…

STEPHANIE: Avanti, parla chiaro! Te li elenco io i momenti di difficoltà: quando ti sei portata a letto prima il fidanzato di tua figlia, poi il figlio di tuo marito, poi il fratello del figlio di tua nipote, poi il bagnino, quindi l’autista, il giardiniere, il tecnico dell’ascensore, il figlio del tecnico dell’ascensore, l’amico del figlio del tecnico dell’ascensore, l’ascensore… devo continuare?

RIDGE: Mamma, ti prego! Lasciala finire!

STEPHANIE: Certo, certo! Anche io sono curiosa di sapere chi è l’ultimo fortunato che ha approfittato (con enfasi) del “momento di difficoltà”!

BROOKE: Non è come pensa lei, Stephanie

RIDGE: Suvvia, Logan, so bene che mi sei fedele anche se hai avuto qualche momento di debolezza che ti è costato duramente, perché poi ti sei pentita e sei venuta da me piangendo e io ho capito che era un pentimento sincero e che avevi capito di aver sbagliato, perché tu mi ami come non hai mai amato nessuno, e niente e nessuno al mondo potrà mai farti cambiare idea

STEPHANIE (a parte) Il coglione!

BROOKE: Ebbene…, ribadendo che ti amo come non ho mai amato nessuno eccetera eccetera, c’è una cosa che devi assolutamente sapere

RIDGE: Un’altra? Ancora non mi hai detto la prima!

BROOKE: Ma no, Ridge! E’ sempre la stessa, è che ancora non te l’ho detta

RIDGE: Allora, se ho capito bene, stai per dirmi qualcosa. E’ così, Logan?

BROOKE: Sì, è così. C’è una cosa che devi assolutamente sapere

RIDGE: Un’altra ancora? Ma quante sono le cose che devo assolutamente sapere?

BROOKE: Ma Ridge, è sempre la stessa… solo che non è facile dirla!

(pausa di 358 secondi, primi piani alternati, si sente lo “snif sniff” di Brooke sempre più forte)

BROOKE: Sono stata a letto…

(pausa di duecentoventitrè secondi, primo piano su Stephanie che trafigge Brooke con uno sguardo carico di disprezzo, si sente il rumore delle lacrime di Brooke che cadono a terra con sordo schiocco)

RIDGE: Sei stata a letto? Ebbene, cosa c’è di strano? Hai dormito, dunque?  …Era tutto qua quello che volevi dirmi? Ma io lo capisco benissimo, sai… quando uno ha sonno è giusto così, è giusto che dorma e che quindi si metta a letto

BROOKE: Oh Ridge…

ERIC: Mi sembra tutto chiarito dunque. Brooke è stata a letto, e nessuno può biasimarla per questo, specialmente se lo ha fatto perché aveva sonno. Del resto, anche io quando ho sonno spesso vado a letto

DONNA: Anche io, specialmente negli ultimi tempi

STEPHANIE: Poi dice che io m’incazzo! Possibile che non capite niente? Avanti, Brooke, finisci di dire quello che devi dire

BROOKE: Oh Ridge… quello voglio dirti è che sono stata a letto… ma non ero sola!
(pausa di milleduecento secondi, tutti guardano tutti)

RIDGE: (sempre accomodante) Va bene, non ci vedo niente di male. Magari c’era Hope con te, o Donna o Katy. Siete tutte molto attaccate e vi volete un gran bene e io sono felice quando dormite insieme. Pensa che avevo anche pensato di comprarti un letto a quattro piazze…

STEPHANIE (a parte) Bella trovata! Quella non aspetta altro, così invece di uno se ne porta tre di ascensoristi a letto. Ma che figlio coglione ho partorito!

BROOKE (sniff sniff di mezz’ora) Oh Ridge, perché non mi capisci? Vorrei non averlo mai fatto. Non sai quanto mi dispiace! …Non sei arrabbiato, vero?

RIDGE: Non capisco perché dovrei esserlo. Sei stata a letto, dunque avevi sonno. E, a quanto ho capito, nel letto con te c’era… che so io? …Hope?

BROOKE: No, non era Hope

RIDGE: Allora forse una delle tue sorelle? Katy? Donna?

BROOKE: No, Ridge, nessuna delle due. Era un uomo!

RIDGE: Un uomo? …Hey hey, aspetta un momento! A quanto io so non hai mai avuto una sorella uomo… O forse me l’hai tenuto nascosto in tutti questi anni?

STEPHANIE (a parte): Oh mioddio! E’ impossibile starlo a sentire senza farsi venire mal di pancia!  (a Ridge) Ma insomma, possibile che non capisci?

RIDGE: Mamma, cosa c’è da capire?

STEPHANIE: Che hai un mazzo di corna alte come la Statua della Libertà! Quella sgualdrina se l’è spassata con l’agente Stugland, quello della Sicurezza!

RIDGE: Coooooooooooooooooooooooooooooooooosa?

(pausa di settecentoventidue secondi, si sentono le lacrime di Brooke cadere sul pavimento con violenza producendo rumore di vetri infranti e sgretolando le mattonelle)

ERIC: Non è possibile! No no, non è vero! Probabilmente se l’è sognato. Brooke non è tipo da portarsi a letto il primo che capita

STEPHANIE: Infatti non era il primo, e non sarà neanche l’ultimo

RIDGE: Logan, come hai potuto? …Potevi almeno avvisarmi, chiedere un parere!

BROOKE: Io non volevo, Ridge. Non so come sia potuto accadere. Credimi!

(pausa di 687 secondi, primissimi piani di Ridge sempre più ravvicinati fino a inquadrare esclusivamente l’occhio destro, visibilmente sgranato per la sorpresa)

RIDGE: No, non ci credo… E in ogni caso, bisogna assolutamente fare qualcosa!

ERIC: Hey hey, aspetta un momento, Ridge. Ci stai forse dicendo che bisogna assolutamente fare qualcosa? E’ così?

RIDGE: E’ proprio così, non vedo altra soluzione.

DONNA: E che cosa dovremmo fare, Ridge?

(pausa di mileottocento secondi, tutti guardano tutti con espressioni allarmate, tutti visibilmente incapaci di dire cosa si dovrebbe fare). Stacco musicale – fine della puntata

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

episodio n. 21.345.654.328

(scena: lo studio di Eric. Sono presenti Eric e Stephanie)

STEPHANIE      Oh, Eric! Sono in ansia per Taylor

ERIC                  Cosa le è successo?

STEPHANIE     Le sono scoppiate le labbra.

ERIC                 Coooosa? Mi stai dicendo che le sono scoppiate le labbra? In altre parole, le sono scoppiate le labbra? Vuoi forse dirmi questo, Stephanie? Mioddio, parla!

STEPHANIE    Ormai erano troppo grandi, troppo gonfie, si capiva che prima o poi sarebbe successo. E non è tutto, purtroppo!

ERIC                  Che vuoi dire?

STEPHANIE     Anche Whip è rimasto gravemente ferito

ERIC               Whip? Ferito? Mioddio, e come? Stephanie, santo cielo!, mi vuoi dire cosa diavolo è successo? (pausa di 543 secondi, alternarsi frenetico di primissimi piani dei due, con gli occhi sbarrati che fanno le loro espressioni molto simili a quelle di due galline ritardate) Avanti, Stephanie, devi dirmi tutto!

STEPHANIE    Un bacio troppo irruento. Sai quanto Whip ami Taylor. Lui le dice spesso “T’amo come non ho mai amato nessuna prima d’ora, e per nulla al mondo potrei mai cambiare idea, neanche se venissi provocato  da una supergnocca extraterrestre con otto poppe e un sedere rotondo come la cupola di San Pietro.”

ERIC               Le dice proprio così? E’ una gran bella frase, vuol dire che la ama davvero

STEPHANIE  Sì, vabbè! Non ti ricordi quante volte l’hai detta a me? Uguale identica! Salvo poi, due minuti dopo, correre dietro alla prima sciacquetta di turno. Non è così?

ERIC               E’ vero, ho sbagliato, ma sai bene quanto t’ho amata e che per niente e nessuno al mondo avrei mai voluto perderti

STEPHANIE  (silenziosa, lo fissa per 134 secondi con aria di commiserazione, come per dire “ma che me stai a pija per culo?”) Lasciamo perdere, è meglio. Allora, non vuoi sapere cosa è successo?

ERIC               Sì, certo, stavamo parlando di Whip e Taylor. Dunque, cos’è successo?

STEPHANIE   In uno slancio di amore intenso, Whip si è avventato su Taylor dicendo una frase che avrebbe dovuto sorprenderla: “T’amo come non ho mai amato nessuna prima d’ora e niente e nessuno eccetera eccetera”. Ha preso la mira, si è lanciato e ha cercato di stampare un bacio memorabile sulle labbra di Taylor

ERIC                Una scena deliziosa! Credo che Whip sia proprio l’uomo giusto per Taylor

STEPHANIE   Tu credi? Certo, dovrebbe imparare a calibrare gli slanci amorosi. E’ arrivato a baciare le labbra di Taylor a velocità pazzesca. L’urto è stato violentissimo, si è sentito un botto che ha fatto tremare le pareti della casa. Sono volati pezzi di silicone dovunque

ERIC                 Cooooosa? Quello che mi stai dicendo è davvero pazzesco. Io… io… fatico a credere che… ma … no, questo è davvero troppo. …Ma come è successo?

STEPHANIE     Te l’ho appena detto, ma che sei de coccio?

ERIC                 Mi stai forse dicendo che me l’hai appena detto e che io sono de coccio?

(primissimo piano su Stephanie che solleva gli occhi al cielo)

STEPHANIE    Va bene, io proseguo. Se capisci, bene, sennò arrangiati! Allora, come dicevo, c’è stata questa violenta esplosione delle labbra di Taylor, l’hanno sentita fino al Sunset Boulevard.

ERIC                 Deve essere stato terribile… (pausa di 6 minuti, Eric scuote la testa come per dire “no, non è possibile”, con l’aria affranta di chi in realtà non gliene può fregare di meno)

STEPHANIE     Allora, fin qui hai capito?

ERIC                 Abbastanza. C’è stata quest’esplosione da Taylor… ma come mai? Aveva forse lasciato il gas aperto?

(pausa di 645 secondi, Stephanie solleva gli occhi al cielo, si apparta con gli sceneggiatori e chiede “Non vi sembra di aver esagerato con lui? E’ vero che in questa soap siamo tutti un po’ deficienti, ma Eric non si può sentire. Aò, riuscisse a capire una sola mezza parola?”. Quelli le rispondono che ci vuole sempre qualcuno che spicchi per le sue qualità e che Eric, con quell’espressione rigida e quello sguardo da ebete, si presta alla perfezione. Stephanie solleva di nuovo gli occhi al cielo e ritorna rassegnata a parlare con Eric)

STEPHANIE    Va bene, Eric, eri distratto. In realtà le sono scoppiate le labbra e il silicone si è sparso per tutta la casa, sulle pareti, sulle finestre…

ERIC                 Be’, allora vediamone il lato positivo, Stephanie. Se il silicone si è sparso bene sugli angoli delle finestre avrà di certo isolato termicamente la casa. Sono proprio contento per Taylor, lei che si è sempre lamentata del freddo

STEPHANIE   (solleva gli occhi al cielo sempre più spazientita) Sì, certo, vediamone il lato positivo. Intanto fammi continuare: insomma a Taylor sono esplose le labbra, e  lo spostamento d’aria ha scagliato Whip contro la parete. Ha dato una craniata che sembrava il Big Ben che rintocca le ore dopo aver sniffato cocaina

ERIC               Mioddio, Stephanie, mi stai forse dicendo che Taylor sniffa cocaina? (Stephanie solleva gli occhi al cielo con grande maestria, ormai sa fare solo quello e presto vincerà un Oscar come miglior attrice che solleva gli occhi al cielo) Se è così bisogna assolutamente fare qualcosa!

STEPHANIE  Sì, Eric! Ma più che per Taylor, bisogna fare qualcosa per te!

ERIC               Mi stai forse dicendo che bisogna fare qualcosa? E’ questo che mi stai dicendo? E che cosa dobbiamo fare, Stephanie?

STEPHANIE   (a parte, sbuffando e cacciando fumo dalle narici) Non ce la faccio più! Datemi Ridge, che al confronto pare un luminare delle scienze!

- Fine della puntata  -

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

episodio n. 21.345.654.327

(scena: l'ufficio di Nick. Sono presenti Oliver e Nick)

OLIVER    C’è una cosa che devo assolutamente dirti, Nick.

NICK         Cosa?

OLIVER    Si tratta di Ridge. E’ rimasto gravemente spettinato mentre inseguiva Brooke che inseguiva Thomas che le aveva dato un bacio e lei voleva rimproverarlo e farsene dare un altro per dimostrargli che non prova la stessa sensazione che prova quando bacia Ridge

NICK      Hey hey, un momento! Ho capito bene? Mi stai forse dicendo che Ridge è rimasto gravemente spettinato?

(pausa di ottantadue secondi, sguardo di Nick come di chi ha capito tutto al volo)

OLIVER    Proprio così, Nick! C’era un forte vento e…

NICK         E’ terribile! Questa storia di Thomas che non vuole convincersi è davvero pazzesca! Sta provocando più guai di una crisi economica mondiale

OLIVER     Già, eppure Brooke è stata chiarissima su questo punto quando gli ha detto che lei ama Ridge come non ha mai amato nessuno, e che niente e nessuno al mondo potrà mai farle cambiare idea, neanche un serial killer che minacciasse di farla a fettine come il salame… sai quello sottile sottile che vendono in confezioni di plastica nei supermercati?

NICK          Sarebbe una fine orribile per una donna della sua bellezza

OLIVER     Be’, sarebbe una fine orribile anche se fosse una racchia

NICK         Sì, ma qui siamo tutti belli e quindi è impossibile che una racchia finisca a fettine in un supermercato

(pausa di 126 secondi, i due si guardano sempre più perplessi)

OLIVER    Ho paura che stiamo andando fuori tema, Nick… Torniamo a Thomas

NICK         Già, hai ragione, torniamo a Thomas. Sono ormai tre mesi che corre dietro a Brooke. …Però bisogna anche dire che lei si è lasciata baciare, e più di una volta

OLIVER     E’ vero, ma lo ha fatto proprio per dimostrargli che lei è perdutamente innamorata di Ridge. Anzi, quando ha visto che lui insisteva se lo è portato a letto proprio per fargli capire che non prova le stesse sensazioni che solo con Ridge riesce a provare

(pausa di 344 secondi, Nick sembra perplesso e per dare questa idea stringe le palpebre poi le riallarga, poi le stringe poi le riallarga, cinque, dieci volte, proprio con quell’espressione di uno che  ha capito un po’ sì e un po’ no)

NICK       Aspetta un momento, Oliver! Ho capito bene? Brooke si sarebbe portata Thomas a letto per… (pausa di 38 secondi, poi Nick solleva gli occhi al cielo, proprio per dare l’idea di uno che rimane abbastanza stupito da una notizia del genere) Oh mioddio! Ma è semplicemente pazzesco! …E …e quando sarebbe successo tutto questo?

OLIVER    Dunque, fammi ricordare: allora la prima volta il mese scorso, poi due giorni dopo, poi…

NICK        Hey hey, fermati! Che vuol dire “la prima volta il mese scorso”? Vuoi forse darmi a intendere che Brooke si sarebbe portata Thomas a letto più di una volta? Stai forse per dirmi questo?

OLIVER     Proprio così, Nick! (sospira) Ma insomma, possibile che non ci arrivi? Non è che la prima volta Thomas abbia capito! Lui sostiene che Brooke a letto con lui si diverte un mondo, ma non è così! E lei, infatti, continua a portarselo a letto nel disperato tentativo di fargli capire che quei gemiti, quei sospiri, quei nitriti da cavalla imbizzarrita, quei rantoli da vacca sbrindellata non sono la stessa cosa di quelli che emette quando è a letto con Ridge

NICK         Povera Brooke! Deve essere una prova terribile per lei…

OLIVER    Eeeeehhhh, nun te dico!

NICK        Dunque Ridge ha saputo e…

OLIVER    Ridge non sa niente… O meglio, lei ha provato a spiegarglielo, ha cercato di buttarla sul casuale, gli ha detto che una sera lei è andata a dormire e ha trovato Thomas nel suo letto perché si era perso, però lei era stanca e allora è rimasta lì. Ridge le ha chiesto se avevano fatto qualcosa e lei ha detto: “Assolutamente no, Ridge! Come puoi solo pensare una cosa simile? Lo sai che ti amo come non ho mai amato neanche – ma che ti posso dire? – il gatto Briciolo o il canarino Pipsi! E che niente e nessuno al mondo potrà mai farmi cambiare idea, neanche un boia con un’enorme ascia che mi minacciasse dicendo ‘O ami me e dimentichi Ridge o te stacco la capoccia!’ Con me starebbe fresco!”

NICK          E lui ci ha creduto?

OLIVER     Embè, mi sarei meravigliato del contrario. Lo sai che i Forrester non sono proprio delle cime di intelligenza

(pausa di 467 secondi, Nick annuisce, sotto lo sguardo divertito di Oliver che dentro di sé sa che anche Nick non è che sia un Einstein, ignorando però che anche lui – Oliver – insomma non è ‘na volpe)

NICK         E perché inseguiva Brooke, allora?

OLIVER    Lei aveva portato con sé le chiavi del bagno. Sai, col fatto che tutti si nascondono lì per origliare… Ridge però era stato preso da un attacco di dissenteria  e aveva urgenza. Poi però, purtroppo… (pausa di 324 secondi, i due si guardano in un’atmosfera densa di suspense tipica dei momenti delle grandi rivelazioni) …il ciuffo ha ceduto, e la pettinatura di Ridge è andata in mille pezzi

NICK        Mi stai forse dicendo che la pettinatura di Ridge ha ceduto ed è andata in mille pezzi? (alza notevolmente il volume della voce) Mioddio, Oliver, parla! Dimmi davvero come stanno le cose!

OLIVER    (quasi piangendo per la commozione) E’stato… è stato un cambio di direzione del vento. Sai, c’era una bella tramontana, secca e precisa, e infatti lui correva tenendo la testa angolata di 45 gradi, procedendo di bolina, e questo gli permetteva di tenere l’acconciatura gonfia e stabile. Poi, inspiegabilmente, una folata improvvisa da ovest…

NICK        (sgrana gli occhi, incredulo) Oh mioddio!

OLIVER     E’ stato raccapricciante!

NICK        Bisogna assolutamente fare qualcosa ! ! !

OLIVER    Vuoi forse farmi intendere che dovremmo fare qualcosa?

NICK        Sì, e al più presto!

OLIVER    E che cosa pensi di fare, Nick?

(primi piani alternati, espressioni allarmate dei due, visibilmente incapaci di dire cosa si dovrebbe fare. Stacco musicale) – fine della puntata

 ESCAPE='HTML'

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

episodio n. 21.345.654.326

(Scena: la casa di Taylor. Sono presenti Taylor e Thorne)

Thorne     Ho sentito bene quello che hai detto, Taylor? Thomas avrebbe baciato Brooke? E’ questo che vuoi farmi intendere?

Taylor      Sì, lo so, sembra incredibile, Thorne. All’inizio non ci volevo credere neanche io, poi… mi sono messa a origliare dietro la porta dello studio di Brooke…

Thorne    Tu hai origliato dietro la porta dello studio di Brooke? Mi stai forse dicendo che ti sei appostata dietro la porta dello studio di Brooke per ascoltare di nascosto quello che diceva?

Taylor     Sì, è proprio così… ma non è stato facile. Sapevo che avrei avuto bisogno di tempo, mi sono portata dietro un’aranciata e un sacchetto di patatine e ho pazientato due ore e tre quarti

Thorne     Anche io ho origliato ieri notte, saranno state le tre. Ma non ho sentito niente

Taylor     Suppongo che dipenda dal fatto che a quell’ora nello studio non c’era nessuno

Thorne    Già, deve essere così, non vedo altra spiegazione. Sono stato lì fino alle sei del mattino ma l’unico rumore che ho sentito era il ticchettio di un orologio, che faceva così “tic tac tic tac tic tac tic ta…”

Taylor     Sì, Thorne, so bene come’è il ticchettio di un orologio… però, ti prego, cerchiamo di rimanere in argomento

Thorne     Sì, scusami Taylor, è che questa notte insonne mi ha notevolmente rincoglionito

Taylor      Figurati! Già di tuo non è che sei sveglio come una volpe… comunque tralasciamo. Io invece ho sentito molto bene, insomma stavano parlando di questo bacio e c’era Brooke che diceva a Thomas che questo non deve più accadere perché lei ama Ridge, e niente e nessuno al mondo potrà mai farle cambiare idea

THorne     Ha detto proprio così? Niente e nessuno al mondo potrà mai farle cambiare idea?

Taylor      Esatto, proprio queste parole… però rimane il fatto che ha baciato Thomas, e questo vorrà pur dire qualcosa

(entra Nick)

Nick      Hey, ho sentito bene allora? Thomas avrebbe baciato Brooke?

Taylor   Nick!

Thorne  Nick!

Nick    Stavo origliando da mezz’ora, ma quando ho sentito questa storia del bacio non ho potuto trattenermi… Dunque…

(entra Rick)

Taylor     Rick!

Thorne    Rick!

Nick      Rick!

Rick      Scusate, è vera questa storia del bacio tra Thomas e Brooke? Ho interrotto il consiglio di amministrazione per venire a origliare, e quello che ho sentito è sconvolgente…

Taylor    Siamo tutti angosciati, e forse è il caso che questa storia del bacio rimanga nascosta tra noi

(entra Donna)

Taylor    Donna!

Thorne    Donna!

Nick     Donna!

Rick     Donna!

Donna    Scusate stavo origliando da tre ore, mi si è quasi rattrappito l’orecchio. Ho anche annullato l’appuntamento dal parrucchiere per venire a capo di questa storia. Dunque Thomas avrebbe baciato Brooke? …E’… è …semplicemente pazzesco! E’ bene che non lo sappia nessuno

(entra Stephanie)

Taylor   Stephanie!

Thorne   Stephanie!   ...cioè, mamma!

Nick     Stephanie!

Rick     Stephanie!  Cioè, nonna! (almeno credo, stando agli ultimi esami del Dna)

Donna    Stephanie!

Stephanie    Scusate, ho passato mezza mattinata a origliare per tutta la città. Ebbene volete sapere una cosa?

Taylor    Cosa, Stephanie?

Nick       Di che si tratta, Stephanie? Avanti, lo dica!

Donna     Cosa, Stephanie? Dobbiamo assolutamente saperlo!

Thorne     Mioddio, mamma, cosa stai per dirci? Ti prego, non tenerci così sulle spine!

(pausa di 634 secondi, primi piani sui volti tirati, pieni di apprensione, sudati, a tratti terrorizzati, di tutti i presenti)

Stpehanie    Questa storia del bacio tra Thomas e Brooke la sa tutta Los Angeles!

(breve stacco musicale: tadadàn!)

Tutti in coro     Coooosa?

Thorne         Mamma, ci stai forse dicendo che questa storia del bacio tra Thomas e Brooke la sa mezza Los Angeles?

Stephanie      Perfino il benzinaio sa tutto meglio di me e di tutti voi. Stavo facendo il pieno, e quello stronzo – dopo che ho pagato – mi strizza l’occhietto e dice “A signò! Certo che co’ Brooke dovete da sta’ sempre ‘n campana eh! Mo, dopo ch’ha baciato Thommase, je manca solo de portasse a letto er gatto de Bridget! Ah ah ah ah ah ah!”

Thorne       Mamma, ci stai forse dicendo che il benzinaio sa tutto meglio di noi, che stavi facendo il pieno e quello stronzo….

Stephanie   (irritata) Sì, cazzo! E piantala di ripetere a pappagallo! (a parte) Possibile che io abbia fatto un figlio così cretino, che al confronto perfino Ridge pare Einstein!

Taylor    Non soffermiamoci su questi dettagli, Stephanie. Pensiamo piuttosto al bacio tra Thomas e Brooke che mi sembra più urgente (tanto Thorne è irrimediabile, ormai)

Nick  Bisogna assolutamente fare qualcosa !

Thorne   Ci stai forse dicendo che bisogna assolutamente fare qualcosa?

Stephanie   (a parte) Aridaje questo, sempre a ripetere!

Taylor     E cosa dovremmo fare?

(primi piani alternati, espressioni allarmate di tutti i presenti, visibilmente incapaci di dire cosa si dovrebbe fare). Stacco musicale – fine della puntata

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

episodio n. 21.345.654.325

(Scena: l'ufficio di Ridge. Sono presenti Ridge e Nick)


Nick    Hey hey, aspetta un momento, Ridge! Tu avresti detto a Eric che Bill ha saputo da Steffy che Whip ha avuto un incidente mentre cucinava un uovo al tegamino?

Ridge  Manteniamo la calma, Nick. Io ho solo detto che Brooke ha saputo da Rick che Stephanie ha detto a Bill che Whip si è fratturato un bicipite mentre cucinava un uovo al tegamino

Nick    Vuoi forse farmi intendere che mentre cucinava un uovo al tegamino, Whip si è fratturato un bicipite?

Ridge  E’ proprio quello che sto cercando di dirti

Nick   In altre parole, si è fatto male mentre era davanti ai fornelli? E’ giusto? Ho detto bene? Le cose stanno davvero così, Ridge? Ti prego, dimmelo!

Ridge  Lo so, è incredibile. Anche io non volevo crederci…

Nick    Ommioddio! (pausa di 354 secondi, si sente solo uno sniff al 182mo secondo) …E …E Taylor lo sa?

Ridge (pausa di 98 secondi, sguardo intenso e fisso verso Nick) Non ancora. Ma so che Stephanie, Bill, Marcus, Rick, Hope, Eric, Pasquale, Nando e Ciccio, più il cane di Bridget e il pappagallo di Oliver, adesso stanno andando da lei per darle la notizia

Nick     Povera Taylor! Chissà come reagirà!

Ridge   Alla notizia della tragedia di Whip?

Nick     No, a vedersi piombare tante persone dentro casa. Proprio ieri ha finito di fare le pulizie che aveva iniziato il mese scorso

Ridge   Mi dispiace… mi dispiace tanto per lei, chissà quanto Ace le è costato… Non posso vederla soffrire così (pausa di 118 secondi, primi piani alternati, espressioni rigide, sofferenti ma composte). …E adesso, anche la notizia del bicipite di Whip. Questo la sconvolgerà profondamente

Nick      Già, proprio adesso che si stava riprendendo dalla vicenda di sua madre.

Ridge  Alludi forse all’episodio del mese scorso, quando le è crollata la messa in piega deturpandole mezzo viso?

Nick      Alludo proprio a quello, quando le è crollata la messa in piega deturpandole mezzo viso. Noi tutti ne rimanemmo sconvolti.

Ridge    Povera Taylor! E adesso il fatto di Whip! Non c’è proprio pace per lei!

Nick      Mioddio, Ridge, capisci cosa significa questo?

Ridge    Non so, posso provare a immaginarlo, ma non so se ci arrivo

Nick     Con un bicipite fuori uso, Whip non potrà più stringere a sé Taylor e dirle “Ti amo come non ho mai amato nessuna prima d’ora”

Ridge   E’ terribile! In altre parole, mi stai dicendo che Whip non sarà in grado di stringerla a sé e dirle “Ti amo come non ho mai amato nessuna prima d’ora”?

Nick      E tutto per colpa di un fottutissimo incidente domestico! Maledette uova al tegamino!

Ridge    Bisogna assolutamente fare qualcosa!

Nick      Mi stai forse dicendo che dovremmo fare qualcosa?

Ridge    Sì, e al più presto!

Nick      E che cosa dovremmo fare, Ridge?...


(primi piani alternati, espressioni allarmate dei due, visibilmente incapaci di dire cosa si dovrebbe fare). Stacco musicale – fine della puntata

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

episodio n. 21.345.654.324

(Scena: casa di Whip. Sono presenti Whip e Eric)

Whip    Hey hey, aspetta un momento, Eric. Mi stai forse dicendo che Ridge ha intenzione di sposare Brooke?

(pausa di 28 secondi, il tempo necessario a Eric per capire la domanda e preparare adeguatamente la risposta)

Eric      Esatto, Whip!

Whip   Questo significa che Brooke diventerà sua moglie?

Eric     Già!

Whip   Ma non si erano già sposati almeno sei volte?

Eric     Questo non lo so con esattezza, ho perso il conto…

Whip   Lasciami riflettere: dunque, se Brooke sarà sua moglie, …Ridge sarà suo marito! E’ esatto quello che dico? E’ così?

Eric      Se il matrimonio si celebrerà regolarmente… (pausa di 47,5 secondi) …ebbene sì!

Whip    Io …ecco …io …non …non riesco a crederci. Tutto lasciava pensare che fosse Brooke a voler sposare Ridge, non il contrario

Eric      In realtà, ehm… vedi, Whip, le cose non stanno proprio così

Whip    Che intendi dire? Vuoi forse farmi intendere che le cose stanno in un altro modo?

Eric     Voglio dire che, sì è vero, Brooke vuole sposare Ridge, ma ormai è chiaro che anche lui è intenzionato a sposare lei

Whip    Mi stai forse dicendo che hanno tutti e due intenzione di sposarsi?

Eric     E’ proprio così… Scusa, Whip, lo so, avrei dovuto dirtelo prima…

Whip   Adesso comincio a capire! Dunque, intendono diventare lui il marito di lei, e lei la moglie di lui? E’ così? Ti prego, dimmelo!

(pausa di 618 secondi, lo sguardo di Eric si fa cupo e sofferto, gli occhi piccoli e le palpebre a mezz’asta)

Eric  (con tono solenne) Sì!

Whip   Dunque saranno due… due coniugi!?

Eric     Se coniugi vuol dire marito lui e moglie lei, ebbene sì, Whip! Eric e Brooke saranno due coniugi, con contratto regolare, registrato e tutto

Whip   Sai cosa significa questo, Eric? Hai solo una vaga idea di cosa significhi questo matrimonio?

Eric     Non ne ho la più pallida idea

Whip   Significa che prima o poi potrebbero avere dei bambini? Lo capisci o no?

Eric     Vuoi forse farmi intendere che Ridge e Brooke potrebbero avere dei bambini, cioè quegli esserini che appena nati fanno nguè nguè, poi crescono e imparano a camminare e poi vanno a scuola e così via?

Whip    E' così, Eric! Possibile che tu non lo capisca?

Eric     In altre parole, se diventeranno padre e madre, avranno dei figli! E’ questo che vuoi farmi capire? Mioddio, Whip, puoi essere più chiaro?

Whip    Sì, Eric, hai ragione! Cercherò di spiegarmi meglio: il fatto è che loro potrebbero anche avere un solo figlio, ma per quel che ne so io potrebbero anche averne due, o tre, o quattro…

Eric     (allarmato) …o cinque, o sei, o sette… Oh mio dio! E’ mostruoso!

Whip    (ancora più allarmato di Eric) Bisogna assolutamente fare qualcosa!

Eric     Vuoi forse farmi intendere che dovremmo fare qualcosa?

Whip    Sì, e al più presto!

Eric     E che cosa pensi di fare, Whip?

(primi piani alternati, espressioni allarmate dei due, visibilmente incapaci di dire cosa si dovrebbe fare, stacco musicale – fine della puntata)

 

 ESCAPE='HTML'